• MAV News

    25 settembre 2019

    Implementare Sonoff 4ch in impianto luci con relè


    Come implementare un dispositivo comandato via wireless al tradizionale impianto domestico è stato il primo problema da affrontare. Il tutto ad un costo accessibile e soprattutto senza stravolgere l'impianto tradizionale.
    La più grande raccomandazione che si possa fare è la sicurezza, con la corrente si può morire, ogni volta che si maneggia con un circuito elettrico l'impianto deve essere privo di tensione, staccate la corrente per farla breve, dall'interruttore generale, non fidatevi della separazione tra linea prese e illuminazione.
    Sonoff 4CH Rev2 Pro è il nome dell'apparecchio che può risolvere questo arcano.

     Sonoff 4Ch Rev.2
    Sonoff 4ch r2 pro

    Partendo dalla situazione che si trova all'interno dell'ambiente domestico, ecco un esempio:
    Stanza con 2 punti luce comandati da due pulsanti disposti alle due estremità della stessa e attuati da un relè commutatore a 4 scenari.
    Questo lo schema, dove:
    Il neutro arriva direttamente ai due punti luce, in ingresso ai pulsanti per poi uscire dai pulsanti ed arrivare al corrispondente ingresso del relè.
    La fase arriva al corrispondente ingresso del relè per poi partire dalle due uscite ed attuare come lo schema mostrato le varie sequenze.
    schema relè commutatore 2 punti luce

    a riposo le luci sono spente;
    primo impulso luce 1 accesa luce 2 spenta;
    secondo impulso luce 1 spenta luce 2 accesa;
    terzo impulso luce 1 accesa luce 2 accesa;
    ulteriore impulso tutto spento e così via



    Il Sonoff 4ch in questione è la versione Pro nella revisione n. 2 che come caratteristica distintiva, a differenza dal "normale", ha 4 relè veri e propri con ingresso centrale e le due uscite laterali sono una NC (normalmente chiusa) e l'altra NO (normalmente aperta da Open).
    In più si può decidere, comandando degli switch interni, se far funzionare ogni singolo relè in modalità passo-passo, quindi acceso al comando e spento al comando successivo, in modalità temporizzata e quindi come un pulsante ed infine in modalità alternata, ogni accensione esclude le altre.
    L'applicazione per dispositivi mobili che si chiama eWeLink, rilasciata dal costruttore è disponibile negli store dei vari SO viene costantemente aggiornata dagli sviluppatori ed ha anche risolto il passaggio prima riportato.
    Per destinare uno o più relè alla funzione temporizzata non occorre più smontare nulla ma è prevista la funzione direttamente dall'applicazione. Sotto i passaggi.


    cliccare sul segnale wireless per entrare nel dispositivo


    il simbolo dei tre pallini fa accedere alle impostazioni



    Durata variazione



    suggerisce di non impostare la temporizzazione via switch hardware 


    tempo di attuazione, 0,5 per simulare un pulsante è l'ideale


    Quindi l'integrazione con l'impianto esistente:

    Implementare Sonoff 4ch in impianto luci con relè

    L'unico limite è non conoscere lo stato di accensione delle luci dall'applicazione poiché viene utilizzandolo come relè per 0,5 secondi ma il vantaggio è poter comandare 4 relè commutatori e soprattutto non toccare nulla dell'impianto tradizionale se non "aggiungere un pulsante" al relè.

    Attualmente questo sonoff comanda 3 relè commutatori ed accende i riscaldamenti di casa mia, integrato con Alexa e Google Home ma quella è un'altra storia che posterò più avanti.

    Link del Sonoff 4CH Pro R2 venduto attraverso Amazon:

    Next
    This is the most recent post.
    Post più vecchio
    • Blogger Comments
    • Facebook Comments

    0 commenti :

    Posta un commento

    Se hai trovato utile questo post lascia un commento e condividi,
    se trovi che occorre aggiungere, evidenziare o eliminare qualcosa puoi commentare o scrivere una email a mav@mavideoreview.it, sarò lieto di leggerla.

    Item Reviewed: Implementare Sonoff 4ch in impianto luci con relè Rating: 5 Reviewed By: Admin
    Scroll to Top